Il bosco degli amanti (FM)

Ideazione e testi: Mirco Abbruzzetti

Voci: Mirco Abbruzzetti, Elena Fioretti

Con l’amichevole partecipazione di Gian Paolo Valentini e Andrea Manciola

Cura dell’audio: Simone Agostini

Produzione: Ass. Ho Un’Idea - Look Up APS


Dove si trova il percorso: Fermo - Torre di palme

N° Tappe: 7 Durata percorso: 1,5 h Info stradali: Terra 90%, percorso nel bosco e campagna Livello di difficoltà: medio


Giornate Ida: Venerdì 30 Settembre alle ore 17:00 e Sabato 1 Ottobre alle ore 17:00


Referente: Mirco Abbruzzetti mircoticu@gmail.com



Percorso in mezzo al bosco del Cugnolo e la campagna di Torre di Palme (borgo vicino a Fermo), tra piante mediterranee e vegetazione marittima.


Fuori dal bosco, in corrispondenza della tappa 7 e prima dell’ultimo tratto “libero” che conduce alla fine del percorso, (lo stesso del punto di partenza), si può ammirare la campagna e sullo sfondo il mar Adriatico, tra ulivi e campi coltivati.


La romantica storia d’amore di Antonio e Laurina, storicamente avvenuta durante la Prima Guerra Mondiale, ha come sfondo questi scorci meravigliosi.


Eventuali curiosità sull'itinerario. La particolarità che rende questo itinerario unico: E’ consigliato di portare con sé una merenda da degustare durante l’ascolto della tappa 3.


Alla fine del percorso si consiglia di andare a mangiare alla “Fonte di Mosè” sopra al percorso, appena fuori dal borgo di Torre di Palme. Si consiglia di indossare scarpe comode il percorso presenta un dislivello di media difficoltà.


 


BIO

Mirco Abbruzzetti


Mi chiamo Mirco Abbruzzetti, nato il 24/05/1981, attore professionista e sono residente a Fermo, nelle Marche, con alloggi anche a Roma e Milano, grazie a degli amici che ci abitano e mi ospitano ogni qual volta devo fare quale lavoro li. Mi sono formato teatralmente nella scuola Proscenio Teatro di Porto San Giorgio (FM), e cinematograficamente in quella di Officine Mattòli di Tolentino (MC).Ho frequentato poi stage avanzati su improvvisazione, commedia dell’arte, comicità, teatro dell’assurdo, prosa, teatro classico e contemporaneo, di strada/medievale e teatro ragazzi.



Ho lavorato successivamente ed ancora oggi in molti spettacoli teatrali, anche produzioni nazionali, e in diversi lavori cinematografici, specialmente cortometraggi, anche premiati a Torino e Venezia. Oltre a questo organizzo eventi, faccio animazioni varie ed insegno teatro ed educazione teatrale a ragazzi dai sette ai quattordici anni. Ma soprattutto mi piace giocare, sognare e raccontare storie.





ELENA FIORETTI


Attrice e insegnante. Si avvicina al teatro nel 2004 e compie, con l’insegnante e regista Gabriela Eleonori, un percorso formativo di 11 anni presso il Centro Teatrale Sangallo di Tolentino. Dopo la laurea specialistica in Lettere, nel 2012, è ammessa al Corso Superiore per Attore di Prosa della Scuola di Teatro di Bologna Alessandra Galante Garrone diplomandosi a giugno 2014. Lavora e studia con G. Moschella - L.Moretti - C.Busi - M.Sceusa - M.Cavicchioli - S.Lisi - G.Sacenti - G.Tesauri -R.Castellucci - C.Guidi -V.Franceschi- Familie Floz- A.Casaca- A.Frabetti- F.R.De Martini- L. Salveti- E.Ponzano-M.Munaro-R.Latini-C.Collovà-F.DellaMonica. Da sempre attenta alla didattica teatrale, ottiene nel 2011 la qualifica professionale di Operatore Teatrale. Non solo attrice, lavora anche come aiuto regia di Stefano Artissunch, Saverio Marconi, Gabriela Eleonori e nelle produzioni liriche di Paolo Baiocco. Nel 2015 firma la sua prima regia con il progetto: Die Landung-Lo Sbarco.



Nel 2016 è finalistà al Premio Molè di Terni per giovani attori e nel 2017 partecipa allo spettacolo vincitore del Bando Migrarti: Narikontho con la regia di E.Ponzano dove guida e recita con un gruppo di 20 donne provenienti da tutto il mondo al teatro Vascello di Roma. Nel 2020, in piena pandemia fonda il Collettivo Landscape7 insieme ad altri 8 attori ed operatori con il debutto al Festival “Contamina” di Piombino (LI) dello spettacolo: “Sconosciuti”. Attualmente collabora con Cooperative, scuole Primarie e Superiori di Primo Grado nell’organizzazione di laboratori di recitazione e lettura espressiva per bambini, ragazzi e adulti e di laboratori di teatro sociale. È attrice della compagnia Teatro del Lemming di Rovigo e ideatrice, insieme alle colleghe Aurelia Cipollini e Irma Ridolfini del progetto nazionale: IDA- Itinerari d’ascolto.